La medina di Sousse in tempo di Ramadan

Un viaggio in Tunisia nella citta di Sousse durante il mese del ramadan,una opportunita che colgo per raccontare quanto avviene per strada, nelle case ed in Medina.Per i meno informati durante il Ramadan dal sorgere del sole, sino al suo tramonto, ogni praticante religioso se è in salute  si astiene dal mangiare e dal bere. Ed è l’imam che con la sua preghiera decreta ogni giorno l’inizio e la fine del digiuno. A colazione e cena in questo periodo, si gustano le pietanze ed i dolci tipici che le donne preparano secondo la tradizione. .

Quella che i non musulmani pensano sia solo una ricorrenza religiosa sono disinformati, in realtà il Ramadan è anche un periodo festivo. E un periodo, fisicamente difficile soprattutto nelle lunghe giornate d’estate . Ovunque si celebri il Ramadan, tutte le attività lavorative vengono adeguatamente ridotte. In certi paesi, il mese di Ramadan e un mese di vacanza o di ferie. Già questo fa capire l’importanza e la sacralità di questo periodo nei Paesi dell’Islam. Dopo aver cenato tutti escono di casa, chi per andare trovare amici o parenti, chi solo per stare fuori con gli amici a chiacchierare o fumare il narghilè per rifarsi delle privazioni del giorno, ed il tutto fino a notte fonda. La città è tutta in festa, illuminata  ed addobbata. Il tutto si protrae per ben trenta giorni. Una incredibile folla gremisce strade e mercati, una visione spettacolare. Colori, musiche, vestiti, profumi intensi d’oriente. Nei mercati dalla ressa non si riesce a camminare, ogni venditore cerca di incuriosire i passanti al fine di far acquistare i propri prodotti. Negli ultimi giorni di Ramadan ognuno si reca nei mercati (Souk), dove acquista quantità infinite di regali per parenti ed amici, ed è in questo periodo che la Medina diventa il cuore della festa. Un vero folklore.

Alla fine del Ramadan, l’attesissima festa dell’EID. che sancisce che il digiuno è giunto al termine…si odono gli Imam di tutte le moschee ad acclamare per ore ed ore. Grandi quantità di persone si riversano sulle strade, chi diretto alla moschea per pregare, chi a trovare vicini e parenti per scambiarsi gli auguri. Tutti gli uomini indossano vestiti nuovi, specialmente, il tradizionale vestito, una sorta di tunica bianca molto lunga, con maniche lunghe, veramente comoda; le donne, anche loro, indossano i tradizionali top. Per i bambini è’ un importante giorno di festa, vestiti a festa si recano nelle case di vicini e parenti per salutare e mangiare dolci e caramelle.Questa importantissima festa continua per ben sette giorni.

 

(Clicca sulle foto per ingrandirle)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: